Bilancio positivo per la Giornata Nazionale della Previdenza e del Lavoro

Ha riscosso grande successo la manifestazione organizzata tra il 10 e il 12 maggio da Itinerari Previdenziali nella seconda edizione napoletana, superando quota 9.000 partecipanti, contro i 7 mila della precedente. Non solo addetti ai lavori, ma anche, famiglie, giovani e cittadini comuni interessati a saperne di più. La sesta edizione dell’iniziativa ha fatto contare 74 stand, 32 convegni e 33 speed-date informativi, per una tre giorni dedicata ai temi di previdenza, lavoro, welfare, innovazione e salute.

Anche quest’anno la Giornata Nazionale della Previdenza ha coinvolto i ragazzi di tutte le età, dalle scuole primarie alle scuole secondarie di secondo grado. Numerosi gli appuntamenti che hanno visto protagonisti studenti e insegnanti per tutta la manifestazione: 1.700 le presenze registrate tra le scolaresche. Ha prevalso la voglia e la consapevolezza di mettersi in gioco tra i giovani partecipanti alla GNP 2016. I ragazzi però sostengono che le occasioni per informarsi sono scarse: giungono da famiglia, scuola e televisione. Inoltre sono molte i punti interrogativi sugli strumenti pratici per assicurarsi un futuro sereno.

Per il Festival #servelavoro, perché non c’è welfare senza lavoro, al Job Match Point sono state presentate 2000 candidature e sono stati realizzati oltre 500 colloqui nei primi due giorni della manifestazione. Erano presenti anche iniziative legate all’innovazione, come NaStartup, evento fulcro con attività e momenti dedicati alle startup.

Rilevante anche la partecipazione all’Isola della Salute: i biologi hanno effettuato più di 400 visite, i dermatologi 260, Cadiprof ha realizzato 400 test innovativi per la prevenzione e gli psicologi hanno condotto 100 colloqui. I visitatori hanno sottoposto agli specialisti domande relative alla sintomatologia, su come affrontare disagi alimentari, dermatologici o psicologici, legati alla attuale fase del ciclo di vita.

Il bilancio è dunque positivo per colui che ha ideato la GNP, il Prof. Alberto Brambilla, Presidente del Centro Studi e Ricerche di Itinerari Previdenziali: “Siamo molto soddisfatti dei risultati di questa sesta edizione e della grande risposta di Napoli”. “Anche quest’anno per la GNP siamo riusciti a realizzare un vero e proprio edificio della previdenza. L’afflusso di pubblico è stato enorme e costante, le scuole hanno aderito con entusiasmo e, soprattutto, abbiamo riscontrato una forte curiosità rispetto ai temi trattati. A dimostrazione del fatto che quando la gente sa di poter trovare risposte su previdenza, lavoro e salute coglie l’opportunità di informarsi. Occasioni come la GNP servono anche per sensibilizzare le istituzioni e la sfera politica per andare sempre di più verso i cittadini, attraverso una legislazione più snella e orientata alle esigenze reali”.

Notizia tratta da: www.notiziariofinanziario.com

Chiamateci

phone